Loading

Non è più solamente un’app grazie alla quale condividere foto e brevi video. Avere un piano di Instagram Marketing è necessario se vuoi sfruttarne a pieno le potenzialità.

Chissà se Kevin Systrom e Mike Krieger, quando hanno lanciato nel 2010 questa sorprendente app di cui sono stati sviluppatori, avrebbero mai immaginato che 9 anni dopo sarebbe diventato impossibile non dotarsi un piano di Instagram marketing.

L’ascesa di Instagram sembra essere inarrestabile, tanto che oggi c’è chi ipotizza che sia lo strumento migliore per vendere e per crearsi la propria brand identity rispetto a qualsiasi altro social.

L’evoluzione ha portato Instagram a passare dall’essere una semplice piattaforma di condivisione di foto – come Pinterest diciamo, che è rimasta pressoché questo – ad uno strumento di social media marketing strepitoso.

Se vuoi capire come utilizzarlo al massimo, continua nella lettura.

Perché seguire un piano di Instagram marketing

Perché fare marketing su Instagram? Perché andarci a cercare clienti in questo ambiente social? Perché utilizzarlo per creare e migliorare la nostra reputazione di brand?

Partiamo dai numeri che sono sempre la migliore delle risposte possibili:

  • 1 miliardo di utenti attivi mensili
  • 2 milioni di inserzionisti aziendali
  • 25 milioni di account aziendali
  • 95 milioni di post creati ogni giorno
  • il 44% degli utenti lo utilizza per cercare e scoprire marchi nuovi
  • il 53% segue sul social i propri brand preferiti

Quindi, interpretando i numeri, ti serve un piano di Instagram marketing perché hai un enorme pubblico a disposizione, all’interno del quale c’è il tuo target di riferimento, oltretutto interessato, alla ricerca di informazioni e propenso ad “ascoltarti”.

Come iniziare a fare marketing su Instagram

Non posso sapere a che livello operativo sei tu che stai leggendo. Quindi inizierò dagli albori per aiutarti a capire come costruire un piano di Instagram Marketing.

  1. Crea un account aziendale (puoi farlo solo se hai una pagina business su facebook)
  2. Ottimizza il tuo profilo, avendo particolare cura al nome che sceglierai e che deve rappresentarti in modo chiaro, all’immagine che usi per presentarti, alla costruzione della tua bio, al link che inserisci come riferimento
  3. Pensa ad un hashtag che utilizzerai sempre nei tuoi post, uno che sia unico e riconducibile solo a te
  4. Studia il modo in cui vorrai costruire la tua bacheca: un filtro, una dominante di colore, una precisa impostazione degli scatti
  5. Fai una selezione degli hashtag, dividili in gruppi da quelli più generici fino a quelli specifici legati al post che pubblichi
  6. Rifletti sulle storie: ne hai bisogno? Come vuoi utilizzarle? Seguirai lo stesso storytelling del wall o creerai un parallelo?
  7. Inventati mille modi per aumentare l’engagement: quiz, concorsi, giveaway, sondaggi
  8. Sfrutta anche l’IGTV come parte della narrazione che vuoi creare
  9. Struttura un piano di campagne
  10. Seleziona degli influencer e coinvolgili nel tuo lavoro di marketing