Loading

Come in qualsiasi ambito della nostra vita, avere troppe alternative a disposizione può essere logorante: scegliere diventa sempre più difficile!

Avrai notato che già da un po’ hai la possibilità di creare un account Instagram creator, business o personale.
La differenza è ovviamente rilevante per chi deve gestire la pagina in maniera professionale, ottenendo dei risultati che possano essere modificabili, analizzabili, migliorabili.

Le differenze

Partiamo quindi dal vedere le differenze tra le possibilità che ci vengono offerte.

Account Personale

È quello che chiunque imposta al suo primo ingresso in Instagram. E se utilizzi questo social per scopi squisitamente, appunto, personali e non hai velleità promozionali di alcun tipo, è ovviamente la scelta giusta.
Le funzionalità dell’account sono comunque complete. Puoi pubblicare

  • Foto
  • Video
  • Reels
  • Storie
  • Video in IGTV

Account Business

Il salto è importante: con il Business passiamo all’estremo opposto. Hai in mano un account con il quale puoi realizzare qualsiasi strategia di social media marketing tu abbia impostato, per te, per la tua azienda, per realtà dalle quali sei stato incaricato di raggiungere obiettivi promozionali.

Oltre a tutte le funzionalità base viste sopra, grazie all’account Business potrai

  • Realizzare campagne di social adv
  • Avere accesso ai dati statistici
  • Interagire con il creator studio di Facebook, programmando dunque i post tanto per fare un esempio
  • Analizzare i contatti
  • Gestire in modo professionale i Direct Message
  • Inserire uno shop
  • Utilizzare la funzione “Swipe Up” una volta raggiunti i 10.000 followers [anche se sembra che questa scelta elitaria di Instagram stia arrivando a conclusione…leggi qui]

Account Instagram Creator

Tra i due litiganti il terzo gode? Dipende! Anche se in effetti l’account Instagram Creator rappresenta la via di mezzo tra i due precedentemente descritti, non è detto che questa sia la scelta migliore: dipende dai tuoi obiettivi.

La differenza principale tra l’account Instagram Creator e il personale, sta nella possibilità di utilizzare alcuni strumenti più professionali come la creazione di campagne adv ed il monitoraggio di dati e statistiche, oltre alla gestione dei direct message.
Un passo quindi verso il Business dal quale però si differenzia perché mancante delle integrazioni con il Business Manager di Facebook.
In pratica il Creator ti permette di mettere un piede nella gestione professionale del profilo Instagram, senza dover avere a che fare con le a volte complesse logiche di Facebook.

Chi dovrebbe scegliere un Account Instagram Creator?

Tra i tre account presentati, è proprio il profilo Creator la più recente novità, quindi quella che desta maggiore attenzione.
In linea generale possiamo dire che ognuna delle tre soluzioni può essere accostata ad una ben precisa categoria:

  • Account Personale Instagram, per le singole persone, che non hanno scopi promozionali
  • Account Instagram Business, per le aziende, le associazioni, gli enti
  • Account Instagram Creator, per sviluppare il personal branding, per gli influencer, gli artisti, i personaggi pubblici

Ovviamente, come sempre quando si opera una generalizzazione, siamo di fronte ad una semplificazione delle finalità degli strumenti presentati.

Se hai ancora dei dubbi su quale tipologia di account Instagram sia quella giusta per te, hai davanti due soluzioni: o provare le varie funzionalità e capire quella più performante per te, oppure affidarti a dei professionisti che, grazie alla loro pregressa esperienza, saranno capaci di operare la scelta migliore e anche di produrre per te – o aiutarti a farlo – i giusti contenuti per la tua strategia di marketing.